Riso alla Pilota di Castel d'Ario

Il Riso alla Pilota di Castel d'Ario De.CO. è il piatto tipico per eccellenza del nostro paese. Viene cotto tradizionalmente in paioli di rame o acciaio e condito con il "pistume", un condimento ricavato dalla pasta di salame fresca.


    -Kg 1 di Riso Vialone Nano Italiano (come previsto dalla normativa di produzione)
    -Kg 1 di Pistume
    -L 1,1 / 1,2 di acqua
    -g 80 di burro
    -g 80/100 di formaggio Grana Padano grattugiato
    -Sale grosso da cucina q.b.


in un paiolo preferibilmente di rame stagnato o alluminio portare a forte ebollizione l’acqua e aggiungere il sale.
Quando l’acqua bolle aggiungere il riso e tenerlo a fiamma vivace, mescolando ogni tanto sul fondo , per 4/5 minuti circa fino al completo assorbimento dell’acqua. Successivamente spostare il paiolo su un fornello più piccolo al minimo della fiamma per 15/20 minuti coprendo il recipiente con un coperchio, e con l’avvertenza di mettere un canovaccio tra il paiolo ed il coperchio facendo attenzione che non venga aperto prima del tempo sopraindicato.
Trascorso il tempo scoprire il paiolo e dopo aver “girato” il riso con la stecca o con un cucchiaio di legno, ricoprire e far “riposare” ancora per una decina di minuti ancora.
Nel frattempo si fa cuocere il pistume sminuzzato nel burro a fuoco abbastanza vivace finché sarà imbrunito (senza rosolarlo troppo, altrimenti perde tutta la sua fragranza!).
A cottura ultimata condire il riso mescolandolo al pistume aggiungendo poco alla volta il grana grattugiato.
Il Riso alla Pilota è pronto per essere servito, buon appetito!